Comune di Magnano - Home

sabato 25 maggio 2019    
---
 
Logo Comune
 
 
 
Benvenuti nel sito web di Magnano

Benvenuti nel sito del Comune di Magnano, borgo medievale immerso nel verde al centro della Serra di Ivrea, la collina morenica più estesa d’Europa. Il territorio alterna boschi incantati, aree paesaggistiche di grande interesse, testimonianze artistiche e religiose. La presenza attiva della comunità monastica di Bose fa di Magnano un centro del turismo religioso internazionale, meta di pellegrinaggi e incontri, quali il convegno internazionale di spiritualità ortodossa e il convegno liturgico internazionale.

Nel borgo è possibile ammirare il Ricetto del XIII secolo, tipico impianto architettonico di natura difensiva e popolare, caratterizzato dalla torre-porta di accesso, da cellule edilizie a due piani, tre strade (rue) lunghe e strette e un bellissimo panorama. Un antico sentiero, recentemente riaperto, collega il Ricetto con il vecchio lavatoio Marcher, la Chiesa Romanica di San Secondo, i prati di Carbunera e l’oratorio di san Grato/Maria SS di Villa Veteri.

Villa Flecchia, bene culturale appartenente al Fondo Ambiente Italiano, custodisce una preziosa collezione di oltre 60 dipinti che raccontano l’evolversi della cultura figurativa italiana e piemontese tra 800 e 900.

Conosciuto per le chiese medievali e barocche (la secentesca Parrocchiale di San Giovanni Battista vanta un prezioso organo Giovanni Bruna del 1794), Magnano è da oltre trent’anni sede di un importante Festival di Musica Antica.

Welcome to the website of Magnano, a medieval borough hiding in the very heart of the Ivrea Serra Moraine, the widest moraine hill area in Europe. The region embraces magical forests, fascinating landscapes, artistic and religious heritage. The active presence of the Monastic Community of Bose makes Magnano a centre of international religious tourism, destination of pilgrimage and gatherings, such as the International Conference on Orthodox spirituality and the International Liturgical Conference.

Situated in the upper area of the village is the marvellous Ricetto of the XIII century, a typical Piedmontese architectural cluster built with defence and housing purposes. Characterized by its tower-entrance gate, the Ricetto has two-storey buildings along three long narrow streets (“rue”) and a stunning view. An ancient trail, recently restored, links the Ricetto to the old Marcher wash-house, the Romanesque Church of St. Secondo, the meadows of Carbunera, the Oratory of St. Grato/Maria SS of Villa Veteri.

Villa Flecchia, cultural heritage sponsored by FAI, Fondo Ambiente Italiano, houses a valuable collection of artworks consisting of over 60 paintings depicting the evolution of Italian and Piedmontese figurative art from the 19th to the 20th century.
Renowned for its medieval and baroque churches (the 17th-century San Giovanni Battista Parish Church boasts a valuable 1794 Giovanni Bruna organ), Magnano has been hosting for more than 30 years an important Early Music Festival.



abitanti 398  - densità per Kmq: 37,7
CAP 13887 - prefisso telefonico 015
codice ISTAT 096030 - codice catastale E821

-----------------------------------------------------------

SERVIZIO DI FATTURAZIONE ELETTRONICA

Codice univoco Ufficio:          UFQU4B

Nome ufficio:                             Uff_eFatturaPA

Codice Fiscale del servizio di fatturazione elettronica:      81002050029

Codice IPA:   c_e821

------------------------------------------------------------



Consultate il meteo di Magnano

per comunicazioni scrivici a:

demog.magnano@ptb.provincia.biella.it

posta elettronica certificata: magnano@pec.ptbiellese.it

per informazioni turistiche scrivici a :

urp.magnano@ptb.provincia.biella.it

  Antico stendardo del 1887
 
Ultime Notizie

ALIQUOTE IUC ANNO 2019

in allegato la delibera del consiglio comunale adottata per l'anno 2019
 

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Comunicazione ai fornitori di beni e servizi
 

APPROVATO IL DISCIPLINARE E IL MARCHIO DELLA PATATA DELLE VALLI INTERMORENICHE DE.CO.

La giunta comunale ha approvato recentemente il regolamento, con relativo disciplinare e logo, che definisce le modalità per la concessione e l'utilizzo del marchio collettivo De.CO. finalizzato alla tutela della tipicità della " PATATA VALLI INTERMORENICHE DI MAGNANO”, intesa come prodotto specifico del territorio comunale. Il nuovo regolamento risponde all’obiettivo di valorizzare la produzione di patate tradizionalmente effettuata nelle vallette intermoreniche che caratterizzano, al pari di numerosi paesi situati sulla Serra di Ivrea, il territorio di Magnano. Valli costituite da terreni ghiaiosi e drenanti che consentono di ottenere un prodotto di qualità superiore apprezzato da secoli, la patata conosciuta in tutto il circondario come patata “dal giarin” e che viene definita come “patata delle valli intermoreniche di Magnano”.


 

APERTE LE ISCRIZIONI ALL'ALBO COMUNALE COMPOSTATORI

All’Albo si possono iscrivere gli utenti intestatari di TARI che dichiarano di trattare in modo autonomo i rifiuti compostabili secondo le disposizioni del Regolamento, non conferendoli nei cassonetti, e che desiderano accedere alle facilitazioni e agli sgravi previsti dal Comune per i Compostatori .

L’iscrizione all’Albo Comunale Compostatori avviene con una domanda effettuata con apposito modulo distribuito gratuitamente dall’Ufficio Tributi comunale da parte degli utenti che si impegnano a trasformare i propri scarti di cucina in compost, sulla base delle buone pratiche comunicate dal Consorzio Cosrab di Biella attraverso specifiche pubblicazioni; e a garantire la piena disponibilità alla partecipazione alle attività di controllo organizzate dal Consorzio e dal Comune, compreso l’accesso, da parte di personale specificatamente incaricato all’area privata in cui è effettuato l’autocompostaggio, che può essere cumulo, buca, compostiera in plastica o in legno, silos “fai da te”. Quindi i primi interessati sono gli attuali utenti detentori di compostiera, cui si aggiungono gli utenti che desiderano acquisire una compostiera in comodato e quelli che disponendo di una buca o cumulo desiderano ufficializzare il loro status di compostatori e du accedere quindi ai benefici previsti.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE