Comune di Magnano - Home

venerd́ 19 luglio 2019    
---
 
Logo Comune
 
 
 
APERTE LE ISCRIZIONI ALL'ALBO COMUNALE COMPOSTATORI

L’utilizzo di cassonetti distinti per la raccolta dell’indifferenziato ( verdi ) , della carta ( bianchi ) e della plastica ( gialli ) , anche se di non gradevole impatto visivo ( in proposito è stata presentata domanda di contributo alla Fondazione Crb per il loro mascheramento nel centro storico ) , ha consentito, unitamente ad una maggiore consapevolezza della popolazione, di migliorare la raccolta differenziata dal 18 - 20 % di una decina di anni fa a quasi il 40 % attuale.

Questo miglioramento ha fatto sì che il Comune negli ultimi anni non venisse più multato per una differenziata troppo scarsa, anche se rimaniamo su livelli largamente inferiori agli obiettivi fissati dalla Regione e già realizzati dai grandi comuni della pianura, che possono organizzare la raccolta differenziata porta a porta che consente di evitare i conferimenti in discarica dei rifiuti organici, ma che da noi non è applicabile per motivi logistici e di costo.

Per ovviare a ciò il Comune ha, sin dall’anno 2000, proposto ai cittadini la pratica del compostaggio domestico, fornendo in comodato d’uso gratuito agli aderenti i kit di compostaggio e organizzando corsi per l’illustrazione delle corrette pratiche di esecuzione. L’impatto sulla % di differenziata è stato però limitato, anche perché finora non era stato possibile inserire nel calcolo della raccolta differenziata il quantitativo di rifiuti organici sottoposti a compostaggio domestico o di comunità.

La cosa ora è possibile, alla luce delle recenti disposizioni che consentono di conteggiare le qualtità stimate di rifiuti avviati a compostaggio nella quota di raccolta differenziata da parte di famiglie o di enti. In questa nuova situazione il Comune ha ritenuto opportuno rilanciare la pratica del compostaggio istituendo l’ Albo Comunale Compostatori il cui Regolamento è stato deliberato in Consiglio ed è disponibile in Municipio.

All’Albo si possono iscrivere gli utenti intestatari di TARI che dichiarano di trattare in modo autonomo i rifiuti compostabili secondo le disposizioni del Regolamento, non conferendoli nei cassonetti, e che desiderano accedere alle f acilitazioni e agli sgravi previsti dal Comune per i Compostatori .
L’iscrizione all’Albo Comunale Compostatori avviene con una domanda effettuata con apposito modulo distribuito gratuitamente dall’Ufficio Tributi comunale da parte degli utenti che si impegnano a trasformare i propri scarti di cucina in compost, sulla base delle buone pratiche comunicate dal Consorzio Cosrab di Biella attraverso specifiche pubblicazioni; e a garantire la piena disponibilità alla partecipazione alle attività di controllo organizzate dal Consorzio e dal Comune, compreso l’accesso, da parte di personale specificatamente incaricato all’area privata in cui è effettuato l’autocompostaggio, che può essere cumulo, buca, compostiera in plastica o in legno, silos “fai da te”. Quindi i primi interessati sono gli attuali utenti detentori di compostiera, cui si aggiungono gli utenti che desiderano acquisire una compostiera in comodato e quelli che disponendo di una buca o cumulo desiderano ufficializzare il loro status di compostatori e du accedere quindi ai benefici previsti.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Invia l'articolo ad un amico.
 
 
Calendario